La Consulente Professionale per l'Allattamento Materno

Chi è un Consulente Professionale per l'allattamento Materno IBCLC (International Board Certified Lactation Consultants)?

E' uno specialista della lattazione umana che ha superato un esame ed ottenuto la certificazione che assicura una approfondita ed aggiornata conoscenza di tutti gli aspetti dell'allattamento materno. Attualmente in Italia vi sono circa 200 Consulenti certificati, ma non compaiono tutti in uno stesso sito. Il modo più attendibile per sapere se una persona è un Consulente certificato IBCLC è digitare il nome e cognome od il numero matricola qui  http://europe.iblce.org/ibclc-registry

 

Come si diventa IBCLC...
Per accedere all’esame non sono previste scuole di formazione ma è necessario presentare un curriculum che certifichi che il candidato possiede anni di pratica specializzata e supervisionata nel campo dell’allattamento materno, nonché una formazione aggiornata e specifica. La qualifica si acquisisce superando l’esame (riconosciuto a livello internazionale) gestito dall’ente internazionale IBLCE (International Board Consultant Lactation Examiners). Dopo 5 anni dall'accreditamento come IBCLC bisogna dimostrare di avere accumulato 75 ore diformazione specifica in allattamento per garantire l'aggiornamento  (l'allattamento è un campo in continua evoluzione) e dopo altri 5 anni si deve superare nuovamente l'esame. I requisiti richiesti, la formazione specifica e continua e di certificazione delle competenze garantiscono la serietà della professione e tutela le madri e i bambini.

Cosa fa un IBCLC?

La IBCLC si occupa specificatamente ed approfonditamente di allattamento e possiede le competenze tecniche e di relazione per prevenire, riconoscere e superare gli ostacoli ad un allattamento sereno. La IBCLC si occupa anche dei temi connessi comer  il sonno, l'introduzione dei cibi solidi, ecc.

Le consulenze e quando contattare una IBCLC

Le consulenze  possono essere richieste già in gravidanza in quanto una buona informazione di partenza permette di evitare le interferenze più comuni e riconoscere sin dalle prime fasi eventuali problemi che dovessero presentarsi. Una Consulenza pre–parto permette di conoscere in modo approfondito la fisiologia dell’allattamento così diversa da quella dei bambini alimentati con la formula, evitando gli errori ed i problemi più comuni.
Nell’ immediato dopo parto può essere richiesta una consulenza personalizzata (al Centro o al tuo domicilio) sia che vi siano problemi da risolvere, sia che si vogliano acquisire informazioni corrette ed aggiornate.
Una consulenza permette la risoluzione di una vasta gamma di problemi.  Semplici modifiche nelle strategie o nella gestione dell'allattamento permettono quasi sempre di capovolgere le sorti di un allattamento problematico perchè in realtà sono davvero pochissime le donne che con l'aiuto giusto non possono allattare!
Ad allattamento avanzato possono insorgere particolari problemi o la madre ha bisogno di tornare a lavorare e vuole conciliare l’allattamento oppure svezzare il bambino. La IBCLC è lo specialista in grado di sostenere la madre che desidera allattare a lungo, in gravidanza, in tandem, un bambino adottivo o con problemi particolari. La IBCLC può anche aiutarti a terminare un'allattamento in modo graduale e meno traumatico possibile per il tuo corpo e per il tuo bambino.
In cosa possiamo aiutarti

Spesso le mamme si rivolgono ad un IBCLC per problemi legati alla scarsa crescita del bambino,risoluzione dei problemi come ragadi, dolori al seno, ingorghi e mastiti, rifiuto del bambino a poppare, quando la mamma ha poco latte, ecc. Ma anche quando cercano rassicurazione su dubbi e incertezze magari collegati al rientro a lavoro, all'introduzione cibi solidi. A volte le mamme si trovano in condizioni particolari, come in caso di gemelli, prematuri, cesareo, adozione, malattie della mamma o del bambino, in questo ultimo caso la IBCLC reperisce informazioni aggiornate su compatibilità dell’allattamento con patologie e terapie

Ci sono anche domande, apparentemente più banali ma comunque importanti per un sereno allattamento, che le mamme ci rivolgono, per esempio riguardo cosa possono mangiare, se ci sono cibi o tisane che fanno aumentare il latte, come gestire un fratellino mentre si allatta, come capire se il bambino sta mangiando abbastanza o se hanno abbastanza latte? Oppure come usare un tiralatte e conservare il latte...insomma le domande sono molte ed ogni mamma merita attenzione ed ascolto.



Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione si accetta la privacy policy del sito. Per saperne di piu` consulta la nostra privacy policy.

Accetto la privacy policy

Privacy policy